Durante la giornata del 16 novembre presso la sede delle Nazioni Unite di Ginevra è anche emersa l’intenzione di costituire un documento programmatico a firma congiunta, con lo scopo di proporre la costituzione di un’Agenzia ONU dedicata agli animali che abbia come obiettivo il coordinamento e stimolo dell’azione degli enti locali nazionali, ma anche la promozione di iniziative istituzionali volte a superare le logiche della sola emergenza igienico-sanitaria, sviluppando, in sinergia con le associazioni animaliste e ambientaliste e altri referenti istituzionali, un piano di interventi preventivi che favorisca una maggiore conoscenza dell’etologia e della specificità degli animali e attivi servizi sul territorio dedicati al miglioramento e all’agevolazione del rapporto con gli animali stessi. Tale organismo avrebbe inoltre l’importante ruolo di costituire uno sportello informativo per i proprietari di animali, le associazioni di volontariato e i cittadini che richiedono informazioni sul mondo degli animali, domestici, selvatici o esotici, oltre che sulle diverse legislazioni nazionali vigenti.
Gli interventi dei diversi specialisti che hanno partecipato all'evento di Ginevra possono essere visionati al canale Youtube della LSCV: www.youtube.com/user/liguesuisse/featured

Acquista i nostri Canavesini Zenzero e Cacao
Biscotti tipici del canavese 100% naturali fatti a mano, con amore, uno ad uno!
Senza glutine e senza colesterolo, grassi idrogenati, margarina, olio di palma, ingredienti di origine animale, latte e derivati, burro, uova, zucchero bianco, coloranti, surgelati, additivi, conservanti. A basso contenuto glicemico, adatti ai diabetici.
Una prelibatezza per grandi e piccini.
CHF 10.- a sacchetto
Per ordinazioni, contattaci via mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o via telefono 091 9701945

Per un divieto globale dei test su animali nella cosmesi

Il Parlamento europeo ha esortato l’Unione ad avviare un’iniziativa diplomatica per un divieto a livello globale della sperimentazione dei cosmetici sugli animali entro il 2023. OIPA, in collaborazione con ATRA e LSCV, organizza una conferenza il prossimo 16 novembre, presso la sede delle Nazioni Unite di Ginevra, durante la quale si approfondirà l’attuale situazione dei test sugli animali e si discuterà delle strategie per rendere globale il divieto della sperimentazione animale nel settore cosmetico. 

Grande attenzione e interesse per la conferenza “Animal Tests Ban for Cosmetics: Debate on an EP’s Resolution” organizzata da OIPA (Organizzazione internazionale protezione animali), ATRA e LSCV (Ligue suisse contre la vivisection) tenutasi presso presso l’UNOG, la sede delle Nazioni Unite di Ginevra, lo scorso 16 novembre.
Nel corso della giornata si è approfondita l’attuale situazione dei test sugli animali e si sono discusse le strategie per rendere globale il divieto della sperimentazione animale nel settore cosmetico in vista della futura convenzione che le Nazioni Unite proporranno alla sottoscrizione degli Stati extra-europei.

Gli animali negli allevamenti per la produzione di pellicce trascorrono le loro vite in piccole gabbie con griglie senza poter soddisfare i loro bisogni naturali. L'avvelenamento con il gas e gli shock elettrici sono tra i metodi di uccisione più utilizzati in Europa, mentre in Cina ed in altri Paesi asiatici gli animali vengono anche scorticati vivi. In Svizzera continuiamo ad importare, vendere ed indossare indumenti ed accessori in vera pelliccia, i cui metodi di produzione nel nostro Paese sarebbero considerati come un maltrattamento animale.
L’anno scorso la manifestazione contro le pellicce è stata un grande successo, per questo ci troveremo nuovamente sabato 10 novembre 2018 per ribadire che il benessere e la vita degli animali sono più importanti del profitto!
Punto d'incontro: Helvetiaplatz Zurigo, ore 13.00 
Info: antifurleague.org